Cambiare scuola superiore

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

La scuola che hai scelto non ti piace? Hai difficoltà a stare al passo con alcune materie o trovi le lezioni troppo impegnative? Questa scheda ti parla di come cambiare l’indirizzo di studi, all’interno dello stesso istituto o in un altro, e di come chiedere il trasferimento di scuola, ma non di indirizzo di studi

Sedie all'interno di un'aula scolastica

Parliamo di...

Cambiare scuola superiore

Cambiare scuola è un procedimento abbastanza semplice.

Se durante il tuo percorso di studi superiore hai capito che la tua scelta non ti piace come pensavi o che è troppo difficile per te, puoi decidere, confrontandoti con i tuoi genitori e i tuoi professori, di cambiare indirizzo di studi, all’interno della stessa scuola (se si tratta di un istituto superiore che ne comprende più di uno) o trasferendoti in un altro istituto scolastico.

Prima di decidere di cambiare confronta i piani di studio del vecchio indirizzo con quello che vuoi scegliere, cerca di capire quali sono le differenze e se la nuova scelta sarà più impegnativa o meno.

Se, invece, non ti trovi bene in un istituto o ti devi spostare in una nuova città, puoi chiedere il trasferimento presso un altro istituto senza cambiare indirizzo di studi.

Se hai deciso di cambiare indirizzo perché la scuola che hai scelto non ti soddisfa, ma non sei sicuro di quale possa essere l'alternativa più coerente con i tuoi interessi e le tue inclinazioni, potresti aver bisogno di un colloquio di orientamento. La Regione Piemonte ti viene incontro con il progetto Obiettivo Orientamento: mette a disposizione centinaia di sportelli informativi su tutto il territorio, che offrono un servizio di accompagnamento gratuito rivolto a ragazzi e ragazze dai 12 ai 22 anni. Per cercare lo sportello a cui rivolgerti visita il sito, nella parte "Sei un giovane tra i 12 e i 22 anni? Trova lo sportello di orientamento più vicino a te".

Cambiare indirizzo

Capita di iscriversi a una scuola superiore e capire, durante gli anni, che non è il percorso giusto per sé. In questi casi si può cambiare indirizzo. Una soluzione che può risultare più o meno semplice, in base ad alcuni fattori:

  • Se l’indirizzo che ti interessa è presente in un altro istituto. Devi contattare il Dirigente scolastico (che prima si chiama Preside) che può aiutarti a trovare la soluzione migliore per te. La valutazione varia in base alla classe che dovrai frequentare (il biennio ha percorsi più comuni, il triennio più specifici) e alla tua situazione scolastica (se rischi o meno la bocciatura).
    ​Se cambi l’indirizzo molto probabilmente dovrai sostenere degli esami prima dell’inizio del nuovo anno scolastico: servono ai tuoi nuovi professori per capire se conosci a sufficienza le nuove materie e se sei pronto per studiarle allo stesso livello dei tuoi nuovi compagni. L’esito degli esami integrativi può essere:
    • Positivo, in questo caso puoi completare l’iscrizione alla nuova scuola, iniziando la classe successiva nel nuovo istituto. Se necessario chiederai il nulla osta al Dirigente scolastico della vecchia scuola
    • Negativo, in questo caso puoi decidere di rimanere nella tua scuola, continuando a frequentare il tuo vecchio indirizzo, oppure iscriverti alla classe precedente nel nuovo indirizzo (perdendo un anno). Fatti consigliare dai tuoi genitori e dal Preside della scuola in cui hai dato gli esami per capire quale soluzione è più adeguata al tuo caso
  • Se l’indirizzo cui vuoi iscriverti è presente all’interno del tuo istituto. I passaggi sono gli stessi del caso precedente, ma il cambio è più facile perché devi parlare con lo stesso Dirigente scolastico e molto probabilmente alcuni professori sono comuni ai due indirizzi (di provenienza e quello nuovo). In questo caso è possibile che ti venga proposta una soluzione diversa dagli esami integrativi: per esempio, integrare il programma durante l’anno, soprattutto quando il cambio avviene nel biennio.

È più semplice passare da un indirizzo all’altro durante i primi due anni di scuola superiore, perché i programmi didattici sono molto simili (soprattutto tra scuole dello stesso tipo – licei, tecnici, professionali -). Inoltre, è più facile cambiare indirizzo se te ne accorgi prima delle vacanze di Natale: in questo caso il cambio può avvenire senza sostenere gli esami integrativi (avrai integrazioni del programma durante l’anno) e senza cambiare la tua iscrizione da una scuola all’altra: durante il periodo delle iscrizioni (gennaio o febbraio) ti iscriverai direttamente alla classe successiva del tuo nuovo indirizzo.

Per saperne di più sul cambio di scuola e indirizzo leggi i seguenti articoli:

Cambiare scuola ma non indirizzo

Cambiare scuola ma non indirizzo è molto semplice:

  • Se già prima di gennaio/ febbraio (i mesi delle iscrizioni all’anno successivo) sai che dovrai cambiare istituto, iscriviti direttamente al nuovo istituto, pagando le tasse dovute
  • Se decidi di cambiare istituto dopo le iscrizioni, fai richiesta di iscrizione alla nuova scuola. Nel frattempo devi procurarti il nulla osta nella scuola in cui sei iscritto: un documento che attesta la tua iscrizione nella scuola che vuoi lasciare e dove hai pagato le tasse (che saranno trasferite al nuovo istituto).

Info da ricordare

  • Se intendi cambiare indirizzo, considera che una delle difficoltà maggiori è studiare da solo alcune materie caratterizzanti, non previste nell’indirizzo di provenienza. Se sei in difficoltà leggi la scheda Ripetizioni: dare e fare
  • Con il nulla osta del Dirigente scolastico dell’istituto di provenienza saranno trasferite da una scuola all’altra le sole tasse obbligatorie, non il contributo facoltativo che ogni istituto può chiedere ai suoi studenti. In tal caso dovrai pagarlo nuovamente
  • Il cambio da un indirizzo a un altro diventa più raro e complesso più si è avanti nello studio: sarà molto difficile che il Dirigente scolastico ti consenta il cambio di indirizzo al quinto anno
  • Se devi scegliere una nuova scuola possono essere d’aiuto le classifiche che giudicano gli istituti attraverso indicatori che ne permettono la comparazione. Un esempio è Eudoscopio, un progetto della Fondazione Giovanni Agnelli, un istituto indipendente di cultura e di ricerca nel campo delle scienze umane e sociali che si occupa anche di scuola e formazione.

Cosa dicono le leggi?

stabilisce il diritto di ogni studente a cambiare l’indirizzo o la scuola e il modo corretto per fare il trasferimento.

definisce l’iter per il trasferimento da un istituto a un altro per tutti gli alunni della scuola dell’infanzia e quelle di qualsiasi ordine e grado.

Dove trovo info sul web?

è il sito dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte. Fornisce informazioni sulla scuola in Piemonte e sulle norme che la regolano. Trovi all'interno i link ai progetti regionali e nazionali legati all'istruzione.

è la sezione del sito della Regione Piemonte dedicata all’orientamento sulle opportunità di istruzione dopo la terza media e dopo il diploma o la qualifica professionale.
Nellla pagina trovi:

  • I riferimenti sulla rete di sportelli pubblici attivi in tutto il Piemonte che offrono un servizio di accompagnamento gratuito rivolto a ragazzi e ragazze dai 12 ai 22 anni
  • Gli appuntamenti, realizzati in tutte le province, per orientare nella scelta del percorso di studi, attraverso i Saloni dell’Orientamento e gli Open Days delle scuole
  • Le guide all'orientamento, dedicate alle opportunità dopo la terza media e dopo il diploma e la qualifica
  • Le indicazioni per trovare le opportunità formative offerte dalla Regione Piemonte in svariati ambiti professionali.

è il sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Trovi, nell’archivio dell’area istruzione il comunicato con il regolamento sull’obbligo formativo.

è una rivista on line dedicata agli studenti delle scuole superiori e dell’università. Pubblica articoli su temi specifici, appunti e altre informazioni legate al mondo scolastico.

è un sito dedicato alla scuola. Nella sezione Diritti degli studenti trovi informazioni e articoli sul cambio di indirizzo.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • Se durante il tuo percorso di studi scopri che la tua scelta non ti soddisfa più, o si rivela troppo difficile, puoi decidere di cambiare indirizzo
  • Puoi cambiare indirizzo di studi all’interno dello stesso istituto oppure in un altro
  • Puoi anche cambiare scuola senza cambiare indirizzo di studi.
Ultima modifica: 12/07/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Download

Guida approfondita su come iscriversi e scegliere la scuola. Presenta anche informazioni come il cambio di scuola e indirizzo.

Data di inserimento: 10/06/2016

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Offerta tirocinio
Studio e formazione, Viaggi e mobilità, Vita sociale
Austria - L'Ufficio SVE del Comune di Torino propone la partecipazione a un progetto di
Evento
Cultura e creatività, Studio e formazione, Vita sociale
Nichelino - In occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, l'associazione Casa dei
Evento
Salute e benessere, Studio e formazione, Vita sociale
Alessandria - Martedì 20 novembre, dalle 9 alle 13, nella sede della Fondazione Cassa di Risparmi
Evento
Studio e formazione
Bra - Il Servizio Informagiovani del Comune di Bra, in collaborazione con la rete Bra Orienta
Evento
Lavoro, Studio e formazione
Acqui Terme - Giovedì 15 novembre, dalle ore 10 alle ore 18, presso il Centro Congressi di Acqui Terme