Medicine naturali e complementari

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Questa scheda tratta argomenti legati alla salute. I contenuti hanno il solo obiettivo di orientare sul tema e non sostituiscono in nessun modo il parere medico​.

Sai a cosa servono le medicine naturali? Conosci le medicine complementari? In questa scheda parliamo delle medicine complementari, o alternative, dei vantaggi e opportunità che offrono per la salute.

cucchiaio con sciroppo/miele

Parliamo di...

Medicine naturali e complementari

Quando si parla di medicine naturali e terapie complementari (conosciute anche come ‘alternative’, ‘non convenzionali’ e abbreviate nell’acronimo Mca, cioè Medicine Complementari Alternative) si fa riferimento a un insieme di pratiche e prodotti molto eterogenei che si differenziano dalla medicina scientifica tradizionale. Si tratta di soluzioni che promuovono il trattamento e la salute ottimale attraverso l’uso di metodi terapeutici che incoraggiano il processo di autoguarigione e si caratterizzano per la bassa invasività, ricorrendo a prodotti naturali, a tecniche basate su un migliore rapporto mente-corpo e a pratiche di manipolazione corporea.

Si possono considerare queste definizioni:

  • L’espressione medicina alternativa si riferisce a sistemi e pratiche mediche che si sono sviluppate indipendentemente o parallelamente alla medicina scientifica occidentale (vi sono le etnomedicine, come l’ayurvedica e la cinese, l’agopuntura, l’omeopatia, la naturopatia, la fitoterapia, l’osteopatia, la chiropratica, ecc.)
  • La medicina integrativa (o integrata) è una pratica che associa alle terapie convenzionali terapie alternative di cui sono state dimostrate la sicurezza e l’efficacia.

Queste medicine non convenzionali si differenziano dalle scienze mediche, sono basate sulla tradizione, invece che sulla sperimentazione scientifica. Tuttavia anche organizzazioni come la World Health Organization (WHO o Organizzazione Mondiale della Sanità) hanno inserito le medicine tradizionali tra le pratiche mediche da preservare. Infatti, soprattutto nel caso di pratiche come la fitoterapia (il curarsi con i principi attivi di piante ed erbe) o l’agopuntura, l’efficacia della cura è stata ormai provata.

Ricorda, comunque, che queste cure devono essere assegnate e praticate da un medico, perché un’assunzione non controllata (ad esempio di un’erba medicinale) o un’applicazione sbagliata potrebbe avere effetti dannosi per il corpo. Infine, è bene considerare che non tutte le medicine non convenzionali sono basate su metodi scientifici, verifica sempre la cura con il tuo medico.

 

 

Fitoterapia ed erboristeria

La fitoterapia (normalmente chiamata erboristeria) è la medicina che utilizza le piante e le erbe per curare malattie. La fitoterapia è nata prima della farmacologia e l’ha ispirata: molte piante, infatti, contengono i principi attivi che, se assunti nelle giuste quantità e nella giusta forma, sono curativi. In base allo stesso principio alcune piante o erbe possono essere pericolose (per esempio l'assunzione di cicuta può essere mortale). È sempre meglio affidarsi a dei professionisti e non a terapeuti improvvisati.

Molti medicinali fitoterapici possono essere acquistati in farmacia (oltre che in erboristeria), insieme ai farmaci di sintesi.

I vantaggi della fitoterapia sono:

  • Basso impatto ambientale
  • Naturalità del prodotto e, quindi, minore consumo di prodotti chimici di sintesi
  • Minori effetti collaterali dovuti a una risposta più naturale del nostro corpo al medicinale (questa caratteristica dipende in gran parte dal tipo di principio attivo assunto, non si applica a tutti i medicinali fitoterapici).

Per approfondire la conoscenza delle piante medicinali e dei loro effetti puoi affidarti a:

  • Le schede del sito My-Personaltrainer che trovi al fondo della pagina Fitoterapia, ci sono tre menù a tendina dove puoi selezionare il nome della pianta medicinale, la malattia da curare e la proprietà erboristica ricercata (ad esempio antibiotiche o soporifere)
  • L’app Prontuario di fitoterapia (disponibile sia per dispositivi Android sia per iPhone e iPad) che offre una panoramica sulle piante medicinali e sui loro diversi usi.

Poiché l’azione di questi medicinali è molto simile a quella dei farmaci di sintesi, è comunque importante che sia un medico a validare la cura. Un’assunzione autonoma o suggerita da persone non competenti può essere dannosa per la salute.

 

Agopuntura

L’agopuntura è un’antica medicina cinese che, attraverso l’inserimento di aghi in determinati punti del corpo (gli aghi non entrano in profondità), stimolano gli impulsi nervosi e migliorano il benessere fisico e psichico dei pazienti.

L’agopuntura può essere utilizzata per calmare dolori, alleviare la nausea e rilassare i muscoli. Ad esempio, è applicata a chi soffre di nausea, perché sta facendo sedute di chemioterapia o alle donne in gravidanza, può anche aiutare a calmare i dolori provocati da reumatismi o da operazioni chirurgiche.

Quando scegli a chi rivolgerti per l’agopuntura, verifica che a praticarla sia un medico riconosciuto dall’Ordine. In Italia, infatti, solo i medici che hanno seguito un corso specializzato possono praticare questa tecnica.

Per trovare il medico a cui rivolgerti puoi utilizzare il motore di ricerca  presente sul sito della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura.

Meditazione e yoga

Le pratiche di meditazione e yoga si propongono di generarehanno come obiettivo il benessere all’individuodell’individuo: non si tratta di curare una malattia, ma di migliorare lo stato psicofisico ricorrendo a pratiche di meditazione.  e di rilassamento. In queste pratiche si lavora sul respiro e sulla postura raggiungendo, con l’allenamento, uno stato di concentrazione e rilassamento sempre maggiore.

Esistono centinaia di pratiche (normalmente hanno origine orientale) che possono fare al caso tuo: solitamente si svolgono sotto forma di corsi e sono praticate nelle palestre o in centri dedicati, così come succede ad esempio per i corsi di ginnastica. Prima di scegliere iscriverti a un corso puoi di solito approfittare difare delle lezioni di prova gratuite, per scoprire quale la pratica fa giusta per te.

Se vuoi trovare un corso di meditazione o yoga ti consigliamo di:

  • inserire sui motori di ricerca le parole chiave 'corso di meditazione' o 'corso di yoga' e il nome del paese o città di interesse
  • Cercare i corsi pubblicati nei siti di centri che si occupano di meditazione e yoga (facendo la ricerca su internet)
  • Cercare corsi sui siti di annunci, come Bakeca.it, Subito.it o Annunci.net.

Questo genere di attività (come lo yoga o le discipline dell’ayurvedica) non possono essere considerate una vera medicina, dal momento che non intervengono come cura a una malattia, ma sono senza dubbio ottime soluzioni per combattere lo stress e la tensione.

Non ci sono controindicazioni alla meditazione, che può essere praticata a tutte le età, ma se hai problemi di mobilità o di flessibilità (ad esempio se hai problemi alla schiena o alle ossa) è meglio chiedere consiglio al tuo medico di base prima di iniziare.

Altre medicine olistiche

Le medicine olistiche sono quelle pratiche non scientifiche che considerano l’essere umano come un composto unico e entità integrata o dai corpo e mente. Per queste pratiche, quindi, la malattia è la rappresentazione di un malessere intervenuto a modificare la naturale armonia del corpo e dello spirito.

Tra le medicine olistiche sono incluse l’omeopatia, l’ayurvedica, la cristalloterapia e molte altre. Molte di queste pratiche ricercano fanno riferimento a un approccio filosofico e spirituale di cura alla malattia sulla base del quale spesso si cerca la causa in un problema filosofico e spirituale sopraggiunto nella vita della persona, piuttosto che intervenire direttamente sulla sintomatologia fisica espressa dal corpo. Allo stesso modo, si cerca di indirizzare lo stile di vita della persona verso comportamenti che possano migliorarne lo stato psicofisico.

Ad oggi non c’è alcuna dimostrazione scientifica degli effetti di queste cure, a parte il cosiddetto “‘effetto placebo”: ’: la capacità reattiva del nostro corpo di auto-cura stimolata dal cervello.

Per questo motivo è meglio affidarsi alle medicine olistiche solo per sintomatologie lievi (stagionali, come raffreddore, tosse, etc.) o altri piccoli problemi.

Diffida di chi ti promette la cura. Non credere a chi dice di curare  a malattie gravi ricorrendo alleusando sole medicine olistiche: prima di ogni scelta, parlane con il medico di base per sapere se possono essere un’alternativa o un affiancamento ai farmaci di sintesi.

Leggi anche la scheda Santoni, cure miracolose e truffe, per evitare di cadere nelle mani di finti curatori.

 

Info da ricordare

  • Non curarti da solo: rivolgiti sempre a un medico che ti indichi quali medicine complementari è meglio utilizzare e in quali quantità e modi. Un’assunzione eccessiva di un’erba medicinale potrebbe avere effetti tossici per il corpo
  • Per quanto le medicine non convenzionali possano aiutarti a guarire in modo più naturale rispetto ai farmaci di sintesi, è importante sapere che non possono curare tutti i problemi di salute. Le scienze mediche sono essenziali per guarire le malattie più gravi: in molti casi non è possibile sostituire totalmente una cura farmacologica con un medicinale fitoterapico
  • Prima di assumere medicinali fitoterapici verifica con il tuo medico se possono essere integrati alla cura di farmaci di sintesi e se possono determinare effetti collaterali  e se possono essere usati in parallelo con altri farmaci
  • Quando scegli di seguire una terapia non convenzionale (come ad esempio l’agopuntura) verifica che chi la pratica sia un medico riconosciuto dall’Ordine dei Medici
  • La maggior parte delle medicine complementari non è riconosciuta dal Servizio Sanitario Nazionale: non è quindi possibile usufruire delle tariffe agevolate previste per le cure mutuabili (per maggiori informazioni leggi la scheda Visite mediche e tessera sanitaria).

 

Cosa dicono le leggi?

attua le regole europee sulla sperimentazione e il controllo dei farmaci. All’interno del testo sono indicati i passaggi della sperimentazione e le regole di presentazione dei farmaci (presenza del foglietto illustrativo, data di scadenza, etc.). Nella parte III sono descrittepresenti le regole per i medicinali fitoterapici e omeopatici, i relativi controlli e le norme necessarie per la vendita.

Dove trovo info sul web?

presenta la pagina Medicina alternativa che descrive le principali medicine complementari. Al fondo della pagina è disponibile anche l’accesso a un database di piante officinali, che consente di scoprire quale pianta è più efficace per curare una particolare malattia. Il database permette l’accesso cercando il nome della pianta, la malattia da curare e la proprietà erboristica. Utilizzando il motore di ricerca del sito trovi anche numerosi articoli sulle singole medicine alternative, per cercarli digita nella barra di ricerca il nome della disciplina

è un portale gestito da esperti di medicine alternative, dedicata alle medicine complementari. Presenta la sezione Medicina naturale e discipline olistiche dove, utilizzando il menu testuale a sinistra puoi trovare informazioni su diversi tipi di discipline olistiche: come funzionano e in che cosa consistono, le leggi italiane in merito e alcune curiosità

Riassunto

  • Esistono molte medicine complementari o alternative, basate su prodotti naturali e pratiche tradizionali, che possono affiancarsi alle cure del tuo medico
  • Pratiche come erboristeria e agopuntura sono considerate efficaci dalla scienza, nella cura di molte malattie o come aiuto in caso di terapie che indeboliscono il corpo
  • È importante che sia un medico a proporre di utilizzare medicine complementari e soprattutto che decida in che misuremisura. Auto-curarsi può essere pericoloso per la salute: è sempre meglio che sia uno specialista a decidere.
Ultima modifica: 28/09/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Evento
Salute e benessere
Nichelino - La Biblioteca Civica Giovanni Arpino di Nichelino (via Turati 4/8),  organizza una serie di appuntam
Corso
Salute e benessere, Vita sociale
Ovada - Vuoi diventare volontario soccorritore?
Evento
Salute e benessere
Savigliano - Lunedì 14 gennaio  alle ore 21 presso il Cinema Aurora a S
Evento
Salute e benessere, Sport, Vita sociale
Stupinigi - Domenica 9 dicembre, a partire dalle 10, il parco di Stupinigi, a Nichelino, ospita
Evento
Salute e benessere, Vita sociale
Santena - Venerdì 7 dicembre, alle ore 21, la Biblioteca Civica di Santena i