Radio e tv studentesche

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Vuoi diventare uno speaker radiofonico o un presentatore TV, ma stai ancora studiando? Ti piacerebbe fare un’esperienza all’interno di un set televisivo o di un’emittente radiofonica? In questa scheda scoprirai le possibilità che ti offre la tua scuola o università con le radio e tv studentesche, i ruoli professionali presenti in questi ambiti e come proporti per una collaborazione.

Ragazzo che lavora a un mixer audio

Parliamo di...

Radio e tv studentesche

Il periodo della scuola è importante per la tua formazione, ma è anche la fase ideale per fare nuove esperienze. Partecipare alle attività di una radio o televisione è una di queste: molte scuole e università hanno una propria radio o tv, che solitamente trasmette via web.
Per scoprire come funziona una trasmissione radiofonica, o un programma televisivo, la soluzione più efficace è proporti come collaboratore: conoscerai i differenti ruoli professionali richiesti dalle produzioni radio e tv, imparerai un lavoro, arricchendo il tuo Curriculum Vitae con esperienze che potranno aiutarti, un giorno, nella tua crescita come professionista, in questi o altri settori.

Partecipare a una radio o tv universitaria

Iniziare una collaborazione con la radio o la tv della tua scuola o università di solito è molto semplice: nella maggior parte dei casi è sufficiente proporsi direttamente, basta candidarsi per uno dei ruoli disponibili (scoprili visitando il sito della radio o tv e cercando voci come “collabora” o “partecipa”) oppure andando di persona negli studi.
Per avere maggiori possibilità di entrare nello staff puoi:

  • Portare un Curriculum Vitae con le tue esperienze passate in ambito radiofonico e televisivo (o di produzione audio e video). Sono utili anche esperienze giornalistiche, di scrittura creativa, informatiche e di comunicazione
  • Preparare una bozza con le idee generali del programma che ti piacerebbe creare (se vuoi fare lo speaker, il presentatore o l’autore)
  • Registrare un esempio audio o video (campione o provino) del programma che vuoi realizzare (anche se non sarà perfetto, è un modo per mostrare le tue capacità).

In alcune università ci sono progetti per l’inserimento degli studenti nelle proprie radio e tv: in questo caso, per avere la tua occasione ed entrare nello staff, dovrai rispondere a un bando pubblicato, seguendo le istruzioni previste per candidarsi.

I ruoli in radio

Potresti collaborare con la radio della tua scuola o università svolgendo diversi ruoli:

  • Speaker, è la persona che conduce una trasmissione. La tua voce sarà al centro del programma e sarà tuo compito intervistare, introdurre gli argomenti, passare da un tema all’altro, lanciare le canzoni e così via. Uno speaker deve:
    • Essere spigliato, cioè essere in grado di sviluppare la conversazione ed evitare i silenzi
    • Parlare un buon italiano, evitando errori grammaticali e utilizzando un vocabolario adatto al pubblico della radio
    • Avere una voce gradevole, sarà più apprezzata dagli ascoltatori
    • Avere una dizione corretta. La pronuncia, la velocità e la respirazione corretta ti aiuteranno a essere più chiaro ed efficace
    • Saper modulare la voce, cioè vivacizzare il tono della tua voce, variandola per mantenere l’attenzione su ciò che dici. Per migliorarti è utile riascoltare la tua voce, ti aiuterà a capire gli errori commessi ed esercitarti nella dizione

- Essere pronto e reattivo, cioè capace di risolvere imprevisti e problemi, ad esempio la mancanza di un ospite o la gestione di un guasto improvviso

  • Autore, è la persona che scrive i testi e organizza la scaletta del programma. Deve avere:
    • Creatività, indispensabile per rendere interessante una trasmissione. Dovrai cercare di introdurre nuove idee, contenuti originali o ispirati ad altri programmi
    • Capacità di gestione dei tempi. Il palinsesto (la programmazione delle trasmissioni) della radio è spesso rigido e le trasmissioni hanno una scaletta preimpostata (timing) sia per il parlato sia per la musica, è quindi necessario rispettare i tempi previsti. Molta attenzione va dedicata alla preparazione della scaletta
    • Abilità nella ricerca delle informazioni. La scaletta dovrà contenere tutte le informazioni che serviranno allo speaker, è difficile trovare nuove notizie durante una diretta
    • Capacità di trovare ospiti. Una trasmissione di soli speaker rischia di annoiare, invitare ospiti è importante per dare dinamicità al programma e vivacizzare l’atmosfera
    • Conoscenza della musica, per scegliere i brani musicali da inserire in trasmissione, legati al tema della puntata e che aiutino lo speaker a dare continuità al suo discorso, o spunti per continuare
  • Regista, è la persona che segue la preparazione della puntata e che controlla il mixer durante la diretta. Gestisce i livelli del volume dei microfoni, fa partire le canzoni e inserisce effetti sonori durante la trasmissione. Per lavorare in regia dovrai avere:
    • Conoscenze nell’uso del mixer multicanale, così da gestire le diverse fonti sonore (microfoni e campionatori, musica)
    • Prontezza, per inserire al momento giusto un brano musicale, un effetto sonoro o per intervenire nel caso ci fossero problemi tecnici
    • Conoscenza di microfoni e strumenti musicali, per garantire il miglior suono durante la diretta
    • Conoscenza dei programmi per il mixaggio digitale e la registrazione, per gestire il flusso audio e registrarlo, così da avere podcast e programmi in differita (non in diretta)
  • Redattore, si occupa di raccogliere le ultime notizie per i radiogiornali e di preparare articoli per lo speaker. Si tratta di un lavoro giornalistico, che prevede:
    • Trovare le notizie, quindi raccogliere tutte le informazioni e preparare la notizia che lo speaker leggerà. Eventualmente organizzare dirette o interviste registrate, con esperti
    • Selezionare le notizie più interessanti, visto che la durata di un radiogiornale è limitata e bisogna scegliere solo le notizie più efficaci
    • Conoscere il linguaggio del giornalismo. In radio la struttura delle notizie è uguale a quella dei giornali: dovrai organizzare le informazioni, selezionare solo gli aspetti più importanti e interessanti. La chiarezza è molto importante: chi ascolta, a differenza di chi legge, non può “tornare indietro” e riprendere ciò che non ha compreso bene, è quindi necessario dare la notizia nel modo più chiaro e diretto possibile
    • Avere capacità di sintesi. Lo spazio per ogni notizia in un radiogiornale è limitato, è importante riuscire a sintetizzare ogni informazione, per gestire al meglio la scaletta delle notizie.

I ruoli in televisione

Mentre la radio è più semplice da produrre, gestire una televisione o una web tv richiede molti più sforzi e, di conseguenza, aumentano le figure coinvolte nella creazione di una trasmissione. Anche in tv, sono numerosi i ruoli professionali necessari:

  • Montatore, si occupa di unire gli spezzoni di video girati per preparare i programmi che saranno trasmessi in diretta. Il montatore avrà bisogno di:
    • Saper usare i programmi di montaggio video. Il montaggio è ormai solo digitale, quindi è necessario conoscere i principali software, da quelli professionali a quelli amatoriali e gratuiti
    • Conoscere le tecniche di montaggio televisivo, per preparare le trasmissioni trasmesse in differita. Con il montaggio si evitano i numerosi problemi, e rischi, tipici della diretta
    • Buona capacità di valutazione, per scegliere gli spezzoni più interessanti
    • Creatività, indispensabile per rendere interessante una trasmissione. Dovrai cercare di introdurre nuove idee, contenuti originali o ispirati ad altri programmi
  • Conduttore, si occupa di presentare i programmi intrattenendo il pubblico e interagendo con gli ospiti. Deve avere:
    • Spigliatezza, per essere in grado di parlare con fluidità e di rapportarsi con gli ospiti
    • Prontezza. Deve riuscire a risolvere imprevisti e problemi, ad esempio la mancanza di un ospite o una domanda difficile da parte di una persona nel pubblico
    • Dizione corretta. La pronuncia, la velocità e la respirazione corretta ti aiuteranno a essere più chiaro ed efficace
  • Regista, è la persona che guida tutta la troupe durante le dirette e le registrazioni. Dà le indicazioni sulle inquadrature, sui movimenti delle telecamere e sull’ingresso di ospiti. Per questo lavoro bisogna avere:
    • Capacità di leadership, per riuscire a dirigere tutta la troupe in ogni fase del lavoro
    • Capacità di gestire la trasmissione, per riuscire a prevedere quello che succederà
    • Conoscenza tecnica del mezzo, per dare ritmo, creare interesse e coinvolgimento​
  • Autore, si occupa di scrivere i testi e la scaletta del programma. Se punti a questo ruolo sarai chiamato a creare, o adattare, format televisivi. Deve avere:
    • Creatività, indispensabile per creare una trasmissione interessante. Dovrai cercare nuove idee: potranno essere contenuti originali o ispirati ad altri programmi
    • Capacità di gestione dei tempi. Il palinsesto della televisione è spesso rigido, è quindi necessario rispettare i tempi previsti e fare molta attenzione nel preparare la scaletta
    • Capacità di reperire informazioni. La scaletta dovrà contenere tutte le informazioni che serviranno allo speaker. Trovare nuove notizie durante una diretta è molto più difficile
    • Capacità di trovare ospiti. Una trasmissione di soli speaker rischia di annoiare, invitare ospiti è importante per dare dinamicità al programma e vivacizzare l’atmosfera​​
  • Operatore audio, che si occupa di registrare il suono durante una trasmissione. Gestisce i microfoni e tutte le fonti sonore, controllando che la qualità del suono sia ottima. Per questo ruolo è necessario:
    • Conoscere l’acustica. È importante sapere come il suono si diffonderà nello studio o nell’ambiente in cui è registrata la trasmissione, per utilizzare i microfoni nel modo migliore 
    • Conoscere caratteristiche e potenzialità di microfoni e mixer. Occorre sapere a che distanza, e in che direzione, posizionare i microfono, saper utilizzare quelli indossati dai conduttori, gestire più canali audio​​
  • Cameraman, anche detto operatore di ripresa, è la persona che gestisce la videocamera. Può utilizzare un treppiede o portare la videocamera in spalla. Per questo ruolo è importante che tu abbia:
    • Mano/braccio fermo. Anche se le videocamere offrono molti aiuti per avere immagini stabilizzate, è importante essere capaci di registrare inquadrature ferme.
    • Profonda conoscenza della videocamera. Devi essere in grado di utilizzare tutte le funzioni della videocamera
    • Capacità di selezione delle inquadrature e delle scene da registrare. È importante sapere quali sono le inquadrature migliori e quali scene risultano più interessanti per arricchire il video finale​​​
  • Truccatore/costumista, è la persona che si occupa del trucco e dei costumi di conduttori e ospiti. Il truccatore dovrà capire come far risaltare l’aspetto di chi andrà in onda, evitando problemi come, ad esempio, le gocce di sudore
  • Scenografo, si occupa di organizzare il set e di procurare tutto il necessario per la trasmissione. In alcuni casi si può occupare della gestione delle luci, perché conosce la posizione di ogni elemento sulla scena.

Radio e tv universitarie del Piemonte

Le università piemontesi gestiscono radio e televisioni. In particolare:

  • L’Università degli Studi di Torino ha una web radio, Radio 110, e una web tv, ExtraCampus. Radio 110 ospita numerose trasmissioni, che spaziano tra diversi ambiti (dalla musica all’informazione, dalla divulgazione alla politica, ecc.). I programmi di Radio 110 possono essere ascoltati in diretta (all’interno di una programmazione prefissata) oppure scaricati come podcast (la registrazione della diretta da riascoltare liberamente). ExtraCampus è principalmente un canale web orientato all’informazione e alla presentazione dei servizi e delle opportunità dell’università. Puoi accedere alle trasmissioni di Radio 110 e di ExtraCampus direttamente dai rispettivi siti, oppure con la piattaforma Unito Media
  • Il Politecnico di Torino propone una piattaforma unica, Onde Quadre, che unisce una web radio e una web tv. La programmazione di Onde Quadre (web radio e web tv) è molto varia: oltre alla presentazione dei servizi del Politecnico, prevede anche programmi di intrattenimento (corti, animazioni, trasmissioni di musica, viaggi, etc...) e materiali formativi, come video-corsi e lezioni in forma di podcast (da ascoltare on line o da scaricare)
  • L’Università del Piemonte Orientale ospita la web radio Radio 6023, che offre un palinsesto solo in diretta, non sono disponibili podcast. Le trasmissioni sono di informazione e di intrattenimento, programmate lungo tutta la settimana. Puoi ascoltare Radio 6023 non solo dal sito internet, ma anche da smartphone e tablet, con l’app gratuita TuneIn Radio.

Info da ricordare

  • Partecipare alle attività della radio o della tv della tua scuola è un’esperienza formativa importante da inserire nel tuo Curriculum Vitae, che ti potrà essere utile se vorrai lavorare in quel settore
  • Verifica se presso la tua scuola c’è una radio o televisione: se non c’è proponi di organizzarne una. Coinvolgi i tuoi compagni di classe/corso e i tuoi insegnanti e dai il via alle trasmissioni. Per avere qualche indicazione su come cominciare leggi le schede Sale prove e registrazione e Set e spazi (anche virtuali) per creare video, oppure segui un corso (per scoprire come trovarli leggi Musica: corsi e laboratori e Cinema: corsi e laboratori)
  • Non ti preoccupare se non hai ancora le conoscenze e le competenze che servono per il ruolo che desideri: le radio e le tv studentesche sono il luogo perfetto per fare le prime esperienze e imparare i fondamentali
  • Se la radio o la tv della tua scuola è piccola, è possibile che i ruoli si sovrappongano e che, ad esempio, il cameraman debba controllare anche il microfono e le luci, oppure che il regista debba gestire anche la scenografia. L’occasione per imparare più di un ruolo, scoprendo quali attività ti piacciono di più.

Dove trovo info sul web?

Parlare al microfono è un sito che offre consigli e articoli sulla dizione. In particolare nella sezione Blog, in quella WebRadio e Web TV trovi suggerimenti per migliorare la tua dizione.

Radio speaker è un sito che offre suggerimenti per chi vuole iniziare a lavorare in radio. All’interno trovi indicazioni su tutti i ruoli della radio. Il sito si occupa anche di raccogliere e pubblicare annunci di lavoro, corsi e workshop, e ti permette di caricare il tuo curriculum radiofonico per farti conoscere nell’ambiente.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • Molte scuole e università gestiscono una radio o una tv: partecipare alle attività può offrirti grandi esperienze da spendere nel tuo futuro lavorativo
  • In radio e in tv ci sono molti ruoli da ricoprire, ogni persona ha dei compiti specifici da svolgere ed è essenziale per la buona riuscita della trasmissione.
Ultima modifica: 29/09/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Evento
Studio e formazione
Bra - Iscrizioni aperta per il progetto TALE  Giovani Talenti per l'Elettronica - un percorso gratuito di
Evento
Studio e formazione
Piemonte - In collaborazione con il governo italiano e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, You
Offerta tirocinio
Studio e formazione
Venaria - La Factory della Creatività, un laboratorio di giovani della CIttà di Venaria, ricerca tre tirocinanti che si occuper
Corso
Lavoro, Studio e formazione
Rivoli - L'iniziativa "MyCOACH" è rivolta ai giovani fino ai 35 anni che vogliono raggiungere un obiettivo pr
Evento
Studio e formazione
Rivoli - Mercoledì 4 dicembre alle 16.30 l'InformaGiovani di Rivoli, in corso Susa 128, ospita l'incontro formativo "Dopo il d