Stranieri e salute

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Questa scheda tratta argomenti legati alla salute. I contenuti hanno il solo obiettivo di orientare sul tema e non sostituiscono in nessun modo il parere medico​.

Sei un ragazzo o una ragazza straniera e hai bisogno di cure in Italia? Conosci la procedura per iscriverti al Servizio Sanitario Nazionale? In questa scheda troverai informazioni sulla sanità italiana e sulle procedure da seguire per ricevere cure mediche, secondo il tuo Paese di origine e i motivi della tua presenza in Italia.

Ragazzo di colore che compila un documento

Parliamo di...

Stranieri e salute

Il sistema della sanità pubblica in Italia è garantito attraverso il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) (per approfondire leggi la scheda Visite mediche e tessera sanitaria).

Le norme che regolano l'assistenza sanitaria sono diverse in base al paese di provenienza, al motivo e alla durata della presenza in Italia e alla presenza di regolari documenti di soggiorno. Per saperne di più leggi:

Stranieri comunitari, svizzeri o appartenenti a uno stato dello Spazio Economico Europeo

I cittadini che provengono da uno Stato dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo (28 Paesi dell’Ue, più Islanda, Liechtenstein, Norvegia) e dalla Svizzera possono avere l'assistenza sanitaria in Italia con gli stessi diritti di un cittadino italiano se hanno:

Chi rimane in Italia per più di tre mesi deve iscriversi (gratuitamente) al Servizio Sanitario Nazionale italiano (SSN) nella sua Asl (Azienda Sanitaria Locale) di residenza o di domicilio. Sul sito dell’ASL 1 di Torino al paragrafo Cittadini comunitari dell'Unione Europea (UE) residenti o domiciliati in Italia trovi indicazioni su chi deve fare l’iscrizione (per sapere come iscriverti al SSN leggi la pagina Iscrizione Obbligatoria del Ministero della Salute).

Se vuoi venire in Italia per ricevere cure mediche leggi la sezione Come fare per… venire a curarsi in Italia del Ministero della Salute.

Stranieri appartenenti a Paesi che hanno accordi bilaterali con l’Italia

Lo Stato italiano ha firmato degli accordi bilaterali per i servizi sanitari con alcuni altri Stati: ne trovi l’elenco alla pagina Accordi Bilaterali del sito del Ministero della Salute.

Ogni accordo prevede di seguire delle procedure, avere requisiti specifici (minorenni, persone con permesso di soggiorno, etc.) e pagare dei ticket o costi aggiuntivi per richiedere i servizi. Per maggiori informazioni rivolgiti agli uffici o presidi delle Asl o dell’ospedale più vicino a te (trovi l’elenco di questi uffici al paragrafo Dove trovo info vicino a casa?).

Stranieri extracomunitari con permesso di soggiorno

Se sei un cittadino straniero non comunitario con permesso di soggiorno (per sapere cos’è leggi la scheda Stranieri non comunitari in Italia: documenti e normativa), ad esclusione dei permessi di soggiorno per turismo, affari e motivi di cura, hai diritto all’assistenza sanitaria come tutti i cittadini italiani.

Per ricevere le cure devi iscriverti al Servizio Sanitario Nazionale (per saperne di più consulta la scheda Visite mediche e tessera sanitaria) presso l’Asl della città in cui sei residente, o vivi abitualmente (domicilio) (quella indicata sul tuo permesso di soggiorno). Per l’elenco delle Asl vai al paragrafo Dove trovo info vicino a casa?

Dopo l’iscrizione ti sarà inviata la tessera sanitaria (consulta la scheda Visite mediche e tessera sanitaria) che ti è necessaria per ricevere qualsiasi servizio sanitario. Sulla tessera è indicato anche il codice fiscale.

L'iscrizione al SSN è gratuita se sei: 

  • Disoccupato iscritto alle liste di collocamento del Centro per l’impiego e hai un permesso di soggiorno
  • Rifugiato che chiede asilo, con regolare certificato di rifugiato
  • Sposato a carico di un cittadino italiano
  • Minore con un genitore residente in Italia che appartiene a una delle categorie indicate sopra.

Per i lavoratori dipendenti con regolare permesso di soggiorno è previsto il pagamento di un contributo da parte del datore di lavoro.

Per saperne di più leggi la pagina Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale del Ministero della Salute.

Se vuoi venire in Italia per farti curare devi richiedere un visto per cure mediche all’ambasciata o al consolato italiano del tuo Paese. Trovi maggiori informazioni nella sezione Come fare per…venire a curarsi in Italia del sito del Ministero della Salute.

Stranieri non in regola con il permesso di soggiorno

Chi soggiorna in Italia, anche se non è in regola con il permesso di soggiorno, ha diritto alle cure mediche urgenti ed essenziali in strutture pubbliche e convenzionate.

Per avere cure mediche in Piemonte vai in un Centro di Informazione Sanitaria Immigrati (ISI) delle Asl e richiedi il tesserino STP (Stranieri Temporaneamente Presenti), che vale 6 mesi ma è rinnovabile. Per ottenerlo non è necessario avere un documento di identità, ma solo lasciare i tuoi dati personali.

Gli stranieri irregolari non hanno un medico di base o un pediatra assegnati dal Servizio Sanitario Nazionale, ma possono rivolgersi ai medici presenti nei Centri ISI.

Nei Centri ISI sono presenti mediatori culturali che parlano varie lingue straniere e che danno informazioni e orientamento, offrono assistenza medica di base, visite e cure specialistiche. L’assistenza pediatrica è garantita dai consultori pediatrici, l’assistenza alle donne incinte è garantita dai consultori familiari (puoi approfondire leggendo la scheda Sesso e salute).

Se hai bisogno di cure, vai all’ospedale. I medici hanno il divieto di segnalarti alle forze di polizia.

Per saperne di più leggi la pagina della Regione Piemonte Assistenza agli stranieri temporaneamente presenti della Regione Piemonte.

Iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale

I cittadini extra comunitari che restano in Italia per un periodo superiore ai tre mesi possono attivare un’assicurazione privata oppure iscriversi volontariamente al SSN: in questo modo avranno accesso ai  servizi sanitari come gli italiani (vale anche per i familiari a carico del cittadino che ha il permesso di soggiorno).

L’iscrizione richiede il pagamento di un contributo al Sistema Sanitario della tua Regione (che va fatto nella tua Asl di residenza o di domicilio), ed è calcolato sulla base del reddito complessivo dell’anno precedente.

Per approfondire consulta:

Il paragrafo Cittadini comunitari ed extracomunitari che richiedono l'iscrizione volontaria della pagina Assistenza sanitaria agli stranieri del sito dell’ASL di Torino 1, per conoscere tutte le categorie di cittadini che possono iscriversi

La pagina Iscrizione Volontaria del sito del Ministero della Salute.

A chi posso chiedere aiuto

Se ti trovi in difficoltà e hai bisogno di aiuto o informazioni sull’argomento, puoi rivolgerti ad alcuni uffici pubblici o servizi sanitari dedicati agli stranieri, li trovi consultando i siti internet:

  • Regione Piemonte, alla pagina Assistenza sanitaria agli stranieri temporaneamente presenti c’è l’elenco dei Centri di informazione salute immigrati
  • Città della Salute e della Scienza di Torino, alla pagina Assistenza agli stranieri presenta l’elenco dei mediatori interculturali a Torino , la ‘Guida ai servizi sanitari per immigrati’ con l’elenco delle strutture sanitarie per stranieri presenti in Piemonte e la guida ‘Servizi sanitari: istruzioni per l’uso’  in albanese, arabo, rumeno e spagnolo
  • Comune di Torino, ha attivato uno sportello Informa Stranieri e Nomadi che si occupa di offrire informazioni e orientare i cittadini stranieri. Sul sito dello sportello, cliccando sulla voce Rete di servizi trovi chi ti può aiutare in ambito sanitario. Inoltre sotto la voce Cosa fare per trovi le procedure per richiedere servizi e documenti utili anche sull’assistenza sanitaria
  • Stranieri in Italia è un sito dedicato agli stranieri in Italia, per aiutarli nella comprensione delle normative. Trovi l’elenco di diversi uffici che possono offrirti servizi di prima accoglienza, i servizi socio sanitari assistenziali e di mediazione interculturale.

Inoltre vai al paragrafo Dove trovo info vicino a casa? dove trovi sportelli pubblici che offrono informazioni e supporto anche linguistico alle persone straniere.

Info da ricordare

  • L’iscrizione obbligatoria al SSN è valida per tutta la durata del permesso di soggiorno, quella volontaria è valida solo per un anno solare non frazionabile
  • Gli stranieri che vengono in Italia per più di tre mesi con un permesso di cura o turismo non possono iscriversi al SSN
  • Se sei non sei in regola con il permesso di soggiorno e vai in ospedale per farti curare, i medici hanno il divieto di segnalarti alle forze di polizia
  • Ogni tipo di mutilazione genitale femminile sono vietati in Italia. Per saperne di più leggi la pagina Mutilazioni genitali femminili del sito del Ministero della Salute
  • L'interruzione volontaria di gravidanza è regolata dalla Legge 194/798. Per saperne di più leggi la guida multilingue realizzata dall'Agenzia Regionale di sanità Toscana 
  • Per avere maggiori informazioni sui servizi sanitari in Italia leggi la scheda Visite mediche e tessera sanitaria.

Cosa dicono le leggi?

definisce i diritti dei cittadini stranieri che vogliono curarsi in Italia. L’articolo 34 specifica il diritto di assistenza sanitaria per stranieri con regolare permesso di soggiorno. L’articolo 35 definisce il diritto alle cure urgenti, quelle essenziali e quelle preventive per tutti i cittadini stranieri, compresi quelli irregolari. Nel 36 sono presenti le condizioni necessarie per cui un cittadino straniero può venire in Italia per cure mediche e chirurgiche.

definisce le procedure da adottare nell’applicazione del Decreto Turco Napolitano, come ad esempio i diritti e i servizi rivolti agli stranieri iscritti al servizio sanitario nazionale e quelli per i non iscritti o i criteri che devono rispettare gli stranieri che vogliono venire in Italia per ottenere cure mediche.

definisce le pene contro le mutilazioni ai genitali femminili e le azioni che lo Stato si impegna a svolgere per informare e prevenire il problema.

Dove trovo info sul web?

è il sito della Regione Piemonte che presenta una sezione dedicata ai cittadini stranieri. Trovi indicazioni sull’assistenza per persone straniere che hanno il permesso di soggiorno e quelle che si trovano temporaneamente in Italia e non lo possiedono.

è un sito dei Ministeri del Lavoro, Interno e Istruzione che dà informazioni ai cittadini stranieri. Nella sezione Regioni alla voce Piemonte trovi le ultime notizie sulle norme e i servizi. Nella sezione Servizi alla voce Salute è ospitato un motore di ricerca dei servizi per migranti ricercabili per Regione, Provincia, comune, ambito e tipo di servizio.

è un ente che si occupa di assistenza e di mediazione interculturale socio-sanitaria per gli immigrati. L’istituto organizza progetti di educazione e prevenzione della salute e pubblica opuscoli e  guide informative. Tra le guide ti segnaliamo Di dove sei? Diritti e doveri tra salute e immigrazione che orienta sulle normative, le procedure e le modalità per utilizzare servizi sanitari in Italia.

è il sito del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute, presenta una sezione dedicata alla salute dei cittadini migranti, dove trovi ricerche sullo stato di salute degli immigrati in Italia, le normative, le news e alcuni approfondimenti sul tema.

è un'associazione nata per promuovere l'informazione, la ricerca e la formazione sul diritto dell''immigrazione, l'asilo, la discriminazione e la cittadinanza
 

è un’associazione che fornisce informazioni per persone immigrate su diversi argomenti. Nella sezione dedicata alla salute trovi normative, guide multilingua, l’elenco con gli indirizzi di servizi per stranieri e articoli sul tema.

è presente la pagina Servizi per l’immigrazione dove trovi un elenco, suddiviso per provincia, dei soggetti che forniscono servizi per stranieri nella nostra regione. Selezionando la provincia che ti interessa trovi gli uffici a cui rivolgerti di enti pubblici, associazioni, cooperative, sindacati con i servizi offerti e i riferimenti.

è uno sportello del Comune di Torino che offre numerosi servizi agli stranieri. In particolare leggi Servizi - Cosa far per... (nella sezione ‘Sanità e assistenza’) dove trovi indicazioni per ricevere assistenza sanitaria.

è il sito della Società Italiana di Medicina delle Migrazioni (SIMM), una rete nazionale di scambio di esperienze e dati a cui aderiscono medici, psicologi, antropologi, sociologi, infermieri, mediatori culturali, assistenti sociali e altri operatori socio-sanitari, italiani e stranieri. La SIMM è strutturata in Unità Territoriali chiamate Gruppi locali Immigrazione Salute (GrlS), che promuovono, collegano e coordinano le attività sanitarie in favore degli immigrati in Italia. Ha una sezione dedicata a GrlS Piemonte.

trovi una pagina dedicata all’Assistenza sanitaria ai cittadini stranieri  che offre informazioni sanitarie per cittadini comunitari residenti e non residenti in Italia, cittadini di nazioni che hanno accordi bilaterali con l’Italia e che hanno un’assicurazione sanitaria nel loro Paese, cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno e con visto turistico, cittadini che vengono in Italia per cure mediche, cittadini che richiedono l’iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Italiano e per cittadini comunitari ed extra comunitari presenti irregolarmente in Italia.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • Alcuni sportelli pubblici informativi danno informazioni e supporto sui servizi sanitari per stranieri (sono presenti mediatori interculturali)
  • Per ricevere cure mediche in Italia occorre seguire procedure diverse in base al tuo Paese di appartenenza (dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo, che ha accordi bilaterali con l’Italia o extra comunitario)
  • Se sei uno straniero irregolare puoi ricevere i servizi sanitari di emergenza ed essenziali chiedendo il rilascio del tesserino STP (Stranieri Temporaneamente Presenti) nei Centri di Informazione Sanitaria Immigrati delle ASL
  • L’iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale è a pagamento e può essere fatta solo da alcune categorie di cittadini stranieri extra comunitari.
Ultima modifica: 28/09/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Salute e benessere
Italia - Coronavirus: è attivo il numero gratuito di supporto psicologico 800.833.833.
Salute e benessere
Piemonte - #DISTANTIMAUNITI  è la campagna del Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport.
Evento
Salute e benessere
Nichelino - La Biblioteca Civica Giovanni Arpino di Nichelino (via Turati 4/8),  organizza una serie di appuntam
Corso
Salute e benessere, Vita sociale
Ovada - Vuoi diventare volontario soccorritore?
Evento
Salute e benessere
Savigliano - Lunedì 14 gennaio  alle ore 21 presso il Cinema Aurora a S