Studio e sono incinta

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Questa scheda tratta argomenti legati alla salute. I contenuti hanno il solo obiettivo di orientare sul tema e non sostituiscono in nessun modo il parere medico​.

Aspetti un bambino e vuoi continuare gli studi? La tua fidanzata è incinta e non sai come esserle d’aiuto? In questa scheda parliamo di come gestire la vita da studente e affrontare le scelte legate a una possibile genitorialità.

Ragazza incinta

Parliamo di...

Studio e sono incinta

Scegliere di continuare gli studi aspettando un bambino non è semplice ma è possibile. Se sei minorenne, o comunque giovane, e non avevi messo in conto la gravidanza, è in ogni caso importante affrontare la scelta insieme al futuro padre, se è presente, e alle vostre famiglie.  

Puoi scegliere di:

  • Portare avanti la gravidanza e tenere il bambino, diventando madre (per saperne di più vai alla scheda Divento genitore)
  • Portare avanti la gravidanza, ma scegliere il parto in anonimato, che ti permette di dare in adozione il nascituro a una famiglia in lista d’attesa (di conseguenza, non diventi genitore). Si tratta di una possibilità prevista dalla legge italiana, che puoi scegliere al momento del parto. Per saperne di più leggi la pagina Parto in anonimato del sito del Ministero della Salute
  • Interrompere la gravidanza volontariamente (puoi approfondire con la scheda Interruzione di gravidanza).

Se hai bisogno di confrontarti con professionisti, di chiedere informazioni sulle possibilità di proseguire o interrompere la gravidanza, puoi rivolgerti a:

  • Consultori (leggi la scheda Sesso e salute) dove il personale specializzato potrà assisterti direttamente, consigliarti e orientarti, se necessario, verso gruppi di sostegno o associazioni locali che ti possono aiutare. Presso il tuo consultorio devi andare a ritirare l'agenda di gravidanza, una guida realizzata dalla Regione Piemonte che contiene informazioni per affrontare la gravidanza e il parto e 16 impegnative gratuite (ricette mediche) per gli esami previsti dal Percorso nascita della Regione Piemonte 
  • Servizi Sociali, sono comunali o intercomunali e si occupano di assistenza e aiuto alle famiglie e alle persone in difficoltà, valuteranno la tua situazione e sapranno indicarti le opportunità accessibili, se le tue condizioni economiche non ti permettono autonomia e garanzie. Per trovare i servizi socio assistenziali più vicini a te vai al paragrafo Dove trovo info vicino a casa?

Diventare mamma alle scuole superiori

Se la tua gravidanza si compie negli anni delle scuole superiori, oltre che alla tua famiglia, è bene parlarne anche ai tuoi insegnanti: possono aiutarti a creare un programma adeguato alle tue esigenze affinché tu possa riuscire a concludere gli studi.  

I tuoi orari scolastici saranno condizionati dal tuo stato di gravidanza: tieni conto che dovrai perdere alcuni giorni di lezione per fare le visite e gli esami medici richiesti per verificare il benessere della mamma e del nascituro.

Se hai una normale gravidanza, potrai frequentare le lezioni fino a qualche giorno prima del parto. Dopo il parto, dovrai perdere alcune settimane di scuola per abituarti al nuovo ruolo: organizzati per recuperare le lezioni e le eventuali verifiche e interrogazioni.

Una buona organizzazione dei tempi e del lavoro, uniti a una grande motivazione, saranno ottimi alleati per riuscire a terminare gli studi.

Devi riconoscere tuo figlio presso l’ufficio di Stato Civile all’interno dell’Ospedale oppure presso gli uffici dell'anagrafe del tuo comune di residenza, entro 10 giorni. Se non sei sposata e vuoi che il tuo bambino sia riconosciuto dal tuo compagno, dovrete recarvi entrambi all'anagrafe del tuo comune di residenza: con questo atto, formalmente previsto dalla legge, si diventa genitore e si assumono le responsabilità conseguenti. Per fare il riconoscimento i futuri genitori devono aver compiuto almeno 16 anni. Se diventi madre prima dei 16 anni, saranno i tuoi genitori (o, in loro assenza, i tutori) ad averne la responsabilità fino a che i genitori naturali non avranno l’età necessaria.

 

Diventare mamma all’università

Se sei rimasta incinta durante gli studi universitari e desideri portare a termine la gravidanza dovrai organizzare il tuo tempo e i tuoi impegni per conciliare le esigenze di studio e di mamma.

Come donna in stato di gravidanza puoi chiedere la sospensione degli studi per maternità (leggi anche l’atto del Ministero):

  • Non paghi le tasse dell’anno accademico in cui nascerà il tuo bambino
  • Quando decidi di riprendere gli studi non dovrai pagare more o tasse arretrate per completare il percorso di studi iniziato
  • Dopo aver chiesto la sospensione degli studi per maternità, non puoi cambiare idea, quindi valuta bene se richiederla in base al tuo stato di salute e al mese di gravidanza in cui ti trovi quando scadono i termini di pagamento delle tasse.

Non esistono contributi economici o borse di studio dedicate a studentesse universitarie in maternità, se però scegli di creare un nuovo nucleo familiare (formato da te e il tuo compagno o solo da te), potresti rientrare nella soglia di reddito minimo per accedere a borse di studio. Per conoscere i contributi e le agevolazioni aperte a chi studia, leggi la scheda Studio: un aiuto economico.

Se non chiedi la sospensione o se vuoi completare gli studi dopo la nascita di tuo figlio, puoi scegliere di iscriverti part-time, dimezzando i crediti da raggiungere e le tasse da pagare ogni anno. Conseguirai la laurea in ritardo, diluendo il carico di materie da studiare ed esami da sostenere, ma renderai il percorso di studi più sostenibile e compatibile con i tuoi impegni di madre.

Durante la gravidanza, se sei fisicamente in salute e non hai problemi, puoi portarti avanti con lo studio, dando più esami.

Se hai difficoltà a seguire le lezioni, puoi studiare da casa, scegliendo i corsi in E-learning della tua università.

Ecco l’elenco dei portali E-learning delle università piemontesi:

  • Servizi per gli studenti: E-learning è la pagina del sito ufficiale dell’Università degli Studi di Torino in cui trovi i link alle piattaforme di E-learning dei diversi dipartimenti
  • Lezioni on-line è la pagina del Politecnico di Torino dove trovi informazioni sulle lezioni registrate in aula e caricate alla pagina
  • D.I.R. (Didattica in Rete) è il sito dedicato all’E-learning dell’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” che raccoglie il materiale didattico pubblicato dai dipartimenti.

Per altre informazioni e consigli su come organizzarti dopo la nascita del bambino, leggi la scheda Studio e ho una famiglia a cui badare.

Agevolazioni e aiuti economici

Le ragazze madri che hanno una condizione economica di grande disagio possono usufruire di alcune agevolazioni economiche:

  • Gli assegni comunali che variano da Comune a Comune, sia per importo che per requisiti richiesti. Possono farne richiesta al proprio Comune di residenza le ragazze madri non lavoratrici e le ragazze madri lavoratrici che non ricevono indennità dall’INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale). Per maggiori informazioni leggi la pagina dell’INPS Assegno di maternità dei comuni
  • Gli assegni statali che sono erogati dall’INPS e possono essere richiesti solo da madri lavoratrici o disoccupate. Per conoscere queste opportunità leggi, sul sito dell’INPS, le pagine Assegno di maternità dello Stato e Indennità per riposi giornalieri per padri e madri dipendenti​

Gli assegni vengono concessi a coloro che attestano, tramite una dichiarazione ISEE, di avere un reddito basso. Per fare una dichiarazione ISEE puoi rivolgerti a un patronato dei sindacati (li trovi al paragrafo Dove trovo info vicino a casa? ) o a uno sportello CAF.

Per informazioni e supporto rivolgiti ai Servizi sociali, trovi quelli più vicino al paragrafo Dove trovo info vicino a casa? 

Per conoscere gli altri diritti che spettano a chi lavora e diventa genitore leggi la scheda Maternità/paternità.

Diventare papà durante gli studi

Un futuro papà ha le stesse responsabilità di una futura mamma. Durante il periodo della gravidanza dovrebbe essere coinvolto nel percorso, sostenere la mamma nei momenti di difficoltà, contribuire alla crescita del bambino. Dovrebbe, inoltre, cercare di essere presente: questo aiuterà molto la futura mamma, soprattutto dal punto di vista psicologico.

Se sei un papà-studente, organizzati con la mamma sui tempi da dedicare allo studio e al bambino, affinché riusciate a raggiungere i vostri obiettivi scolastici accanto a vostro figlio. Se sei uno studente delle scuole superiori parla con i tuoi professori e spiega loro la situazione: è possibile che possano venirti incontro quando dovrai perdere giorni di scuola per badare al bambino, soprattutto durante i giorni seguenti al parto. Se invece sei uno studente dell’università, durante i 9 mesi di gravidanza della futura mamma cerca di portarti avanti con lo studio e superare più esami possibili.

Come futuro papà, se hai bisogno di contribuire economicamente alla nuova situazione, cerca una soluzione per collaborare: per trovare qualche riferimento, leggi le schede Lavoro nei weekend e alla sera, Lavori stagionali, Lavorare prima dei 18 anni e Lavorare e studiare.

Per altre informazioni e consigli su come organizzarti dopo la nascita del bambino, leggi la scheda Divento genitore.

Info da ricordare

  • Come ragazza-madre in Italia non ci sono agevolazioni speciali per trovare lavoro
  • Le ragazze-madri possono avere, attraverso i Servizi Sociali del comune di residenza, facilitazioni per inserire il bambino nell’asilo nido
  • Un adeguato sostegno morale, affettivo ed economico potrà permettere anche a una giovane mamma di portare a termine i tuoi studi e, contemporaneamente, porre le basi per costruire una famiglia
  • Se sei in difficoltà e non hai un luogo dove abitare, puoi richiedere, attraverso i Servizi Sociali del comune di residenza, l'accesso a una residenza mamme bambino.

Dove trovo info sul web?

è il sito della Regione Piemonte, che presenta diverse sezioni tematiche. All’interno della sezione Sanità trovi informazioni sui servizi e sulle strutture a cui rivolgerti per la prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro, per la tutela della salute nello sport, le vaccinazioni pediatriche e contro il papilloma virus, la diagnosi precoce dei tumori e per accertamenti su malattie sessualmente trasmissibili. In particolare, dedica una pagina ai Consultori. Inoltre dal sito puoi visionare l'Agenda di gravidanza, realizzata dalla Regione Piemonte che contiene informazioni per affrontare la gravidanza e il parto e 16 impegnative gratuite per fare gli esami di base. L’Agenda di gravidanza va ritirata presso il tuo Consultorio di riferimento, ti seguirà per tutta la gestazione e anche dopo.

è la sezione del sito del Ministero della Salute dedicato alla gravidanza e al percorso di nascita che offre informazioni su: l’assistenza alla gravidanza in Italia, il periodo preconcezionale, la gravidanza, le visite e gli esami, i disturbi più frequenti, l’allattamento al seno, il certificato di assistenza al parto, il parto in anonimato, il parto cesareo, le malattie post parto.

è il sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza sociale dove trovi informazioni sulle agevolazioni e i contributi economici previsti per coloro che stanno per diventare genitori. Sotto il tema Maternità, paternità e congedi matrimoniali trovi le notizie in evidenza, le pagine di orientamento, le schede sulle prestazioni e i servizi sul tema.

è una rivista on line per mamme e papà, sulla gravidanza, i neonati e i bambini. All’interno trovi molte informazioni sul mondo dei bambini e della maternità. Sempre sul sito trovi un blog che si chiama Mamme nella Rete.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • Scegliere di continuare a studiare aspettando un bambino non è semplice, ma possibile
  • Se sei una studentessa delle superiori parla con i professori per capire come affrontare l’anno scolastico
  • Se sei una studentessa universitaria cerca di portarti avanti con gli esami in modo da alleggerire il carico di studio dopo la nascita del bambino
  • Ci sono agevolazioni e contributi previsti per chi sta aspettando un bambino: verifica se hai i requisiti per richiederli
  • Un futuro papà ha le stesse responsabilità di una futura mamma. È importante che le sia a fianco nel periodo di gravidanza, aiutandola nei momenti di difficoltà e contribuendo alla crescita del bambino
Ultima modifica: 29/06/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Bando
Lavoro, Studio e formazione
Torino - UniTO (Università di Torino) ha una forte vocazione all'internazionalizzazione e alla promozione della cooper
Corso
Lavoro, Studio e formazione
Alessandria - L'iniziativa proposta dal Comune di Alessandria “Al lavoro… chi ben (ri)comincia" p
Corso
Lavoro, Studio e formazione
Alessandria -  Ad Alessandria sono aperte iscrizioni per il  corso di formazione per tecnico specializzato in contabilità a
Corso
Studio e formazione
- Sono aperte le iscrizioni per il corso di specializzazione in Tecnico Ambiente Energia Sicur
Evento
Lavoro, Studio e formazione, Vita sociale
Rivoli -   L'evento conclusivo del "Servizio Civile anno 2017/2018" a Rivoli si tinge di festa!