Sale prove e registrazione

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Suoni in un gruppo, ma non sai dove fare le prove? Stai cercando uno spazio per registrare i tuoi brani? In questa scheda troverai informazioni sulle sale prove e le sale registrazione: scoprirai dove trovare gli spazi vicino a casa, quali sono i principali software per registrare, modificare e mixare i brani e alcuni consigli per allestire una sala prove.

Sala registrazione

Parliamo di...

Sale prove e registrazione

La sala prove è uno spazio insonorizzato e attrezzato nel quale chi fa musica (gruppi musicali, solisti, cantanti) possono provare il proprio repertorio e perfezionare le proprie performance artistiche. Solitamente una sala prove mette a disposizione alcuni strumenti e attrezzature, come la batteria, i piatti, gli amplificatori per chitarre e bassi, gli impianti per le voci e i microfoni. In alcune sale prove si possono anche affittare gli strumenti musicali (chitarre, bassi, tastiere, ecc.). Nel caso in cui il tuo gruppo sia composto anche da strumenti a fiato, potresti dover affittare le aste e i microfoni specifici per questi strumenti.

La sala (o studio) di registrazione è uno spazio insonorizzato, dotato delle tecnologie necessarie per incidere i tuoi brani. Di solito è possibile fare registrazioni multi traccia e in presa diretta: il suono di ogni strumento, e il cantato, sono registrati separatamente, così è possibile intervenire su eventuali singole imperfezioni e correggerle. Talvolta, alcune sale mettono a disposizione il servizio di professionisti che ti aiutano nelle diverse fasi di registrazione, mixaggio e masterizzazione dei brani.

Per utilizzarle, devi prenotare lo spazio. Puoi fare un abbonamento, mensile o annuale, o pagare l’affitto orario.

Per scegliere la sala prove più adatta al tipo di musica che suoni, leggi la pagina La sala prove musicale: acustica, feeling e altri suggerimenti del sito Suono e vita, che offre informazioni tecniche e scientifiche nel campo dell’ingegneria acustica.

Per trovare una sala prove o una sala di registrazione vicina a te puoi rivolgerti a un centro Informagiovani (per i contatti vai al paragrafo Dove trovo info vicino a casa?).

Software per fare musica

Oltre alla sala di registrazione classica, puoi contare sui software open source per registrare, mixare e masterizzare la tua musica. Tra questi ti segnaliamo:

  • Ubuntu Studio è la pagina del sistema operativo Ubuntu dedicata alla creatività. Mette a disposizione programmi open source per sistemi operativi Linux, suddivisi in varie categorie: audio, video, grafica, fotografia, editoria. Tra questi trovi programmi dedicati alla musica, potrai scaricarli cliccando la voce Download presente nel menù principale. Il sito è solo in lingua inglese
  • Hydrogen drum machine è un software libero e gratuito che ti permette di avere sul tuo computer una drum machine (batteria elettronica) professionale dall'utilizzo semplice e intuitivo. Con questo software puoi creare le tue linee di batteria e di basso utilizzando i patterns già presenti (i suoni campionati dei vari elementi che compongono la batteria o le differenti tonalità e note del basso), crearne di nuovi o aggiungerne altri scaricando nuove librerie di suoni (sound libraries) dal sito ufficiale o dal web. Può essere utilizzato attraverso il mouse e la tastiera del tuo computer oppure essere comandato esternamente da un controller MIDI o da una tastiera MIDI. Funziona su sistemi operativi Windows, Mac e Ubuntu. Per scaricare il programma vai alla voce Downloads presente nel menù principale dove puoi anche scaricare il Manuale utente che ti guiderà nel suo utilizzo. Il sito è solo in lingua inglese
  • LMMS è un software libero che permette di produrre musica con il computer con un'interfaccia user-friendly e moderna. Potrai creare melodie e ritmi, sintetizzare (modificare) e mixare suoni, organizzare i campioni (loops o patchs) da te creati in cartelle. Infine utilizzando il sequencer (per mettere in sequenza le tue tracce) del programma potrai creare un brano musicale unendo le melodie, i suoni e i campioni che hai creato. Inoltre LMMS possiede molti effetti ed emulazioni di strumenti musicali pronti all'uso e un’ampia gamma di campioni musicali. Può essere utilizzato attraverso il mouse e la tastiera del tuo computer oppure essere comandato esternamente da un controller MIDI o da una tastiera MIDI. Funziona su sistemi operativi Windows, Mac e Ubuntu. Per scaricare il programma vai alla voce Download presente nel menù principale dove puoi anche scaricare il Manuale utente che ti guiderà nel suo utilizzo. Il sito è solo in lingua inglese
  • Mixxx è un software gratuito e open source che consente di mixare dal vivo la tua collezione di musica digitale (funziona con tutti i formati audio più diffusi: mp3, m4A, Flac, Ogg). Mixx è un emulatore di una consolle da Dj con cui puoi creare la tua playlist (la sequenza di brani che vuoi suonare), ogni brano può essere messo su uno dei due piatti virtuali di Mixx e suonato, mixato, scratchato proprio come con un vero giradischi. Mixx ha anche altre funzioni, come mandare a tempo i due brani caricati sui piatti virtuali, un set di effetti, la possibilità di caricare patches di suoni (set di suoni) da utilizzare insieme ai brani caricati e molte altre funzioni. Per saperne di più sulle funzioni disponibili è possibile scaricare un manuale in inglese. Può essere utilizzato attraverso il mouse e la tastiera del tuo computer oppure essere comandato esternamente da un controller MIDI. Funziona su sistemi operativi Windows, Mac e Ubuntu. Per scaricare il programma vai alla voce Download presente nel menù principale. Il sito è solo in lingua inglese
  • Guitarix è un software open source che emula un amplificatore per chitarra. Collegando la tua chitarra all'entrata microfono del tuo computer il suono sarà processato da un amplificatore e da un rack virtuali che ti restituiranno il suono della tua chitarra come se stessi stessi suonando con un vero amplificatore. Il rack, inoltre, possiede un ampia gamma di effetti per chitarra come flanger, phaser, distorsione, reverb, chorus e delay. Il suono può poi essere inviato a Jack (Jack Audio Connection Kit), un server audio che fa dialogare fra loro differenti programmi audio fornendo un segnale stereo in uscita. Se non possiedi un amplificatore per chitarra, e tutti gli effetti, questo programma può fare al caso tuo. Inoltre, attraverso Jack, ti permette di inviare il suono della tua chitarra direttamente a un altro programma audio, con il quale puoi, ad esempio, registrarlo, modificarlo e inserirlo all'interno di un brano che già creato. Per scaricarlo clicca sul pulsante Download presente nel menù principale. Funziona con sistemi operativi Linux (Ubuntu). Il sito è solo in lingua inglese
  • Rakarrack è un software open source che permette di simulare sul tuo computer gli effetti prodotti da una pedaliera multieffetto per chitarra. Rakarrack è un processore che possiede numerosi effetti, come: compressore, expander, noise gate, equalizzatore, distorsore e molti altri. Se non possiedi gli effetti che desideri o se vuoi provarne di nuovi con questo programma potrai sperimentare una vasta gamma di suoni da utilizzare per creare la tua musica. Rakarrack inoltre è utilizzabile con Jack (Jack Audio Connection Kit), un server audio che fa dialogare fra loro differenti programmi audio diversi, fornendo un segnale stereo in uscita, in questo modo potrai inviare il suono della tua chitarra direttamente a un altro programma audio che ti permetta, ad esempio, di registrarlo, modificarlo e inserirlo all'interno di un brano che hai già creato. Per scaricarlo clicca sul pulsante Download presente nel menù principale. Funziona con sistemi operativi Linux (Ubuntu). Il sito è solo in lingua inglese.

Oltre ai programmi per realizzare la musica, esistono alcuni software che permettono di registrare i brani e correggere il suono. Tra questi, te ne proponiamo due open source:

  • Audacity è un programma open source che permette di registrare e modificare l’audio attraverso un microfono o un mixer, digitalizzando registrazioni da cassette a nastro, dischi o minidischi o catturare flussi audio. Se ad esempio suoni uno strumento musicale, classico o digitale, potrai registrare la tua musica sul tuo computer (attraverso l'entrata del microfono) o importarla (in tutti i formati più utilizzati: Mp3, Wav, Aiff, Ogg, Flac, etc.), editarla (modificarla con varie funzionalità come Taglia, Copia, Incolla e Elimina), applicare effetti, esportarla nei formati audio più utilizzati (Mp3, Wav, Aiff, Ogg, Flac, etc.) Il programma funziona con i sistemi operativi Windows, Mac, Ubuntu ed è disponibile anche in italiano. Per scaricare il programma puoi cliccare sulla voce di menù Download nel menù principale, alla pagina Aiuto puoi scaricare il manuale d'uso, visionare tutorial sul suo utilizzo e leggere suggerimenti per lavorare con Audacity
  • Ardour è un programma di registrazione ed elaborazione audio professionale Open Source. Ardour permette: di registrare tracce nei formati audio più utilizzati (Mp3, Wav, Aiff, Ogg, Flac, etc.) e MIDI, il mixaggio delle tracce (è possibile caricare nel sequencer infinite tracce che possono poi essere mixate fra loro), di realizzare l'editing delle tracce, di applicare effetti. Un'importante particolarità di Ardour è che puoi utilizzare Controller MIDI generici sia per controllare sia per mixare (manualmente o automaticamente) le tracce. Ardour, inoltre, è utilizzabile con Jack (Jack Audio Connection Kit), un server audio che fa dialogare fra loro differenti programmi audio fornendo un segnale stereo in uscita. Funziona sui sistemi operativi Ubuntu e Mac Os X. Il sito è solo in lingua inglese. Per scaricare il programma clicca sulla voce Download del menù principale, puoi inoltre consultare il manuale d'uso alla pagina Manual Ardour.

Se vuoi realizzare un brano mixando suoni già esistenti, sfrutta i siti che mettono a disposizione delle vere e proprie librerie di brani e suoni (sample o loop). Puoi trovare un elenco di questi siti nella scheda Fare musica (al paragrafo Fare il dj).

 

Realizzare una sala prove

Se hai a disposizione un garage o una stanza puoi realizzare una tua personale sala prove, per provare quando vuoi. È importante che tu possa insonorizzare il pavimento e la stanza con pannelli fonoassorbenti (o polistirolo) e posizionare la batteria rialzata rispetto al suolo, per assorbire le vibrazioni.

Dovrai poi allestirla con alcuni strumenti a seconda delle tue esigenze:

  • Amplificatore per la chitarra e per il basso
  • Microfono per amplificare la batteria (uno per ciascun pezzo)
  • Mixer, con un numero di ingressi sufficienti per ogni microfono utilizzato.

Per maggiori informazioni su come realizzare una sala prove leggi anche:

Dove trovo info sul web?

è una banca dati on-line degli artisti e dei gruppi under 35 che lavorano in Piemonte nei più svariati campi creativi. Si propone anche come luogo aperto ai professionisti che offrono servizi rivolti all’arte e alla creatività: come addetti stampa, tecnici, aziende, artigiani, agenzie, associazioni culturali, scuole, consulenti legali amministrativi e tantissime altre figure professionali. Per entrare a far parte del database dovrai iscriverti e compilare il form cliccando su Iscriviti (colonna a destra in home page).

è una community formata da artisti, band e dj. Entrandovi puoi caricare la tua musica, i video prodotti e condividerli con la rete. Per iscriverti alla community clicca sul tasto “Create account” presente in home page. Il sito è solo in lingua inglese.

è una community dove Dj, speaker e musicisti caricano le loro tracce e le condividono con gli altri utenti della rete. Trovi articoli e interviste sul mondo della musica e del tempo libero. Sono presenti video tutorial con cui imparare a utilizzare programmi e piattaforme con cui mixare la musica. Per registrarti, clicca sul pulsante Registrati presente in home page. Il sito è in lingua italiana.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • La sala prove è uno spazio insonorizzato e attrezzato nel quale chi fa musica (gruppi musicali, solisti, cantanti) possono provare il proprio repertorio e perfezionare le proprie performance artistiche
  • La sala (o studio) di registrazione è uno spazio insonorizzato, dotato delle tecnologie necessarie per incidere musica
  • Se hai a disposizione uno spazio adeguato puoi realizzare una tua personale sala prove seguendo alcuni tutorial disponibili on line.
Ultima modifica: 29/06/2017

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Scheda presente in

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Evento
Cultura e creatività
Rivoli - Lunedì 13 luglio dalle 16 alle 18 l'Informagiovani di Rivoli ospita, presso il Parco Salvemini di corso Susa 128 a Ri
Evento
Cultura e creatività
Biella - Il fumetto è protagonista a Biella domenica 28 giugno!
Concorso
Cultura e creatività
Santena - In vista della Festa della Repubblica, l'Amministrazione comunale ripropone “Santena a colori”.
Concorso
Cultura e creatività
Rivoli - Anche la Città di Rivoli lancia il Contest #andràtuttobene, ideato dall’Assessorato alle Politiche giovanili, una val
Evento
Cultura e creatività
Santena - Tutte le biblioteche sono chiuse al pubblico a causa delle misure di contenimento del Coronavirus.