Lavoro all’estero: non conosco la lingua

Stampa

Stampa i contenuti selezionati

Vuoi trovare un lavoro all’estero ma non conosci nessuna lingua straniera? Ti interessa fare qualche esperienza di lavoro internazionale ma non sai come iniziare? In questa scheda troverai informazioni sulle tipologie di lavoro che puoi fare all’estero se non conosci bene una lingua straniera e alcuni consigli utili per trovare un’occupazione.

Tasca di jeans con chiave inglese e biglietto con scritto "job search"

Parliamo di...

Lavoro all’estero: non conosco la conosco la lingua

Un primo aspetto da considerare per lavorare all’estero è la conoscenza di lingue straniere. Se possiedi solo una conoscenza scolastica della lingua che t’interessa migliorare (Livello A1 e A2 del Quadro Comune Europeo - European Qualification Framework – EQF) ti consigliamo di seguire un corso che ti permetta di rafforzare le basi iniziali e arrivare almeno a un livello intermedio (B1 o B2). Per saperne di più consulta la scheda Quanto conosco una lingua?.

In alcuni casi, pur non conoscendo la lingua straniera principale, è possibile utilizzare una seconda lingua, mediamente conosciuta nel Paese: è il caso dell’inglese per Paesi come la Germania, il Nord Europa, l’India o i Paesi orientali; il francese per molti Paesi africani o lo spagnolo per l’America del sud. Si tratta di lingue diffuse per ragioni storiche o sociali, parlate da molte persone, anche se non si può dare per scontato che siano padroneggiate da tutti. Questa soluzione rappresenta una possibile mediazione che ti aiuterà ad affrontare il primo periodo del tuo soggiorno.

Se non conosci per nulla la lingua e vuoi fare comunque un’esperienza lavorativa all’estero, devi sapere che le occupazioni proposte sono di solito quelle meno qualificate: il più delle volte si tratta di contratti a breve termine (anche solo di un mese) per attività che non prevedono contatti con il pubblico. In questo caso, preparati all’eventualità di cambiare spesso occupazione.

Primi passi

Per affrontare un’esperienza di lavoro all’estero ti consigliamo di pianificare il tuo viaggio con anticipo e prestare attenzione ad alcuni aspetti importanti (per maggiori informazioni consulta la scheda Documenti e consigli di viaggio).

  1. Cerca casa. Una prima possibilità può essere la scelta di un appartamento condiviso con altri coetanei, o la ricerca di un alloggio in famiglia. Questa strada permette di risparmiare e di esercitarsi a parlare la lingua, migliorando velocemente. In alternativa, puoi scegliere una camera in ostello o un alloggio in affitto, muovendoti direttamente sul posto, cercando su internet, rivolgendoti ad agenzie immobiliari o cercando tra le bacheche delle Università. Se vuoi avere maggiori informazioni per cercare casa all’estero leggi anche la scheda Dormire risparmiando e Trovo casa all’estero
  2. Occupati dei documenti. Per conoscere i documenti necessari per lavorare all’estero, ti consigliamo di rivolgerti alla rappresentanza diplomatica in Italia del Paese in cui vuoi recarti (ambasciate e consolati): trovi l’elenco sul sito del Ministero degli Esteri.  In generale, se vai a lavorare in un Paese membro dell’Unione Europea, dovrai portare con te solo un documento d’identità (carta d’identità o passaporto valido), mentre se ti rechi in un Paese extra-europeo dovrai procurarti un visto valido. Per informazioni sui visti visita il sito Projectvisa.com (è solo in inglese) che offre informazioni dettagliate per ogni Paese, oppure consulta il sito Viaggiaresicuri.it della Farnesina che offre anche un'app gratuita per dispositivi mobili con sistema Android, Apple e Microsoft
  3. Apri un conto corrente, presso un istituto bancario o postale. Alcune banche potrebbero richiederti il domicilio o una copia del contratto di lavoro. Verificalo direttamente sul posto
  4. Mettiti in regola con la copertura sanitaria. Nei Paesi dell’Unione Europea, in Svizzera, Norvegia, Islanda, Liechtenstein è sufficiente avere la tessera sanitaria italiana per ricevere cure mediche gratuite. Se vuoi sapere quali documenti e pratiche burocratiche seguire per ottenere l’assistenza sanitaria all’estero, consulta la pagina Se parto per... del Ministero della Salute (seleziona il Paese e la ragione del viaggio dal menù a tendina per avere informazioni complete).

Da quali mestieri partire

Se non conosci la lingua, i settori in cui è più probabile trovare lavoro sono quelli della ristorazione, della pulizia e dell’agricoltura, con ruoli che non richiedano contatti con il pubblico. Sono di solito i lavori meno qualificati, come ad esempio:

  • Lavare i piatti
  • Lavare i vetri
  • Lavorare nell’aziende che si occupano di pulizia di alberghi, supermercati, fast-food, bar o aziende
  • Raccogliere frutta e verdura.

Sono possibili punti di partenza: ti consentiranno di iniziare a guadagnare qualcosa, di ambientarti e… farti un po’ le ossa, confrontandoti con il mondo del lavoro, le sue regole e i suoi vincoli.

Per un italiano può essere facile trovare impiego anche come cameriere, gelataio e barista nei locali di specialità italiane, vista la loro ampia diffusione nel mondo.

Come trovare lavoro

Il modo migliore per trovare lavoro all'estero è cercarlo direttamente sul posto, mandando il Curriculum Vitae con i riferimenti del domicilio (appartamento, famiglia o albergo) in cui ti sei stabilito: i datori di lavoro tendono a preferire i candidati che vivono nel loro Paese.

Qui in Italia puoi rivolgerti a:

  • Eures (European Employment Services - Servizi europei per l'impiego), la rete di cooperazione nata per facilitare la libera circolazione dei lavoratori all'interno dell’Unione Europea, che mette a disposizione, sul territorio nazionale, una rete di consiglieri con il compito di fornire informazioni a chi cerca e offre lavoro. In tutta Europa i consiglieri EURES sono oltre 900. In Italia, puoi incontrarli presso alcuni Centri per l’Impiego, fissando un appuntamento. Per verificare dove trovare quello più vicino a casa tua utilizza la ricerca on line alla pagina Consulenti Eures, visibile in home page
  • Agenzie Work & Study. I soggiorni lavorativi e Work & Study sono lavori stagionali retribuiti e che possono essere più o meno qualificati (in base al livello di conoscenza della lingua e delle precedenti occupazioni), che abbinano un corso di lingua all’esperienza lavorativa. Se sono organizzati secondo la formula dei tirocini, di solito il corso è svolto interamente prima dell’inizio del lavoro. Nel caso di lavori stagionali, il corso può essere organizzato in contemporanea all’attività lavorativa (se il lavoro è part-time), oppure prima di iniziare il periodo di lavoro vero e proprio (nel caso di orario a tempo pieno). Le Agenzie specializzate nei Work&Study che si occupano di ricercare il lavoro e l’alloggio, sbrigare le pratiche burocratiche, come l’apertura di un conto corrente bancario o la preparazione di certificati, con personale disponibile ad aiutarti sul posto. Per avere informazioni sulle singole agenzie vai alla sezione Dove trovo info vicino a casa?
  • I centri per l’impiego pubblici locali, che offrono servizi di orientamento, pubblicano offerte di lavoro e supportano il lavoratore nella ricerca
  • Agenzie del lavoro private, che offrono servizi di supporto nella ricerca di un posto di lavoro e di aiuto nella compilazione delle pratiche burocratiche. Danno consulenza ai lavoratori all’estero, aiutando a trovare un’occupazione adeguata in base alle conoscenze linguistiche, suggerendo offerte che permettano di seguire un corso di lingua. Spesso queste strutture hanno sedi in molti Paesi, per cui è possibile ricevere assistenza direttamente sul posto. Alcune agenzie richiedono una quota d’iscrizione, ma spesso le agenzie a pagamento non offrono un servizio migliore di quelle gratuite.
    Per ricercare l’Agenzia più vicina a te vai alla sezione Dove trovo info vicino a casa?
  • Direttamente all’azienda in cui t’interesserebbe lavorare, inviando una candidatura spontanea. Solitamente i siti aziendali presentano una sezione dedicata a chi desidera candidarsi. In questo caso ti può essere richiesto di inviare il Curriculum in lingua o compilare un form, in cui rispondere a domande sul tuo percorso formativo e professionale. In mancanza di questa sezione, puoi spedire la tua Lettera di presentazione e il tuo Curriculum Vitae via posta o via mail all’ufficio che si occupa del Personale
  • Se cerchi siti web che raccolgono (anche all’estero) offerte di lavoro, leggi la scheda Cerco lavoro… su Internet.

Info da ricordare

  • Prima di cercare un’occupazione all’estero, informati sul mercato del lavoro del Paese dove ti interessa andare: ti sarà utile per scoprire i settori lavorativi con maggiori offerte. Guarda anche la scheda Lavori più richiesti in Italia e nei Paesi europei
  • Iscriviti a un corso di lingua, quando sei all’estero: ti aiuterà a migliorare la qualità della tua comprensione e del tuo parlato
  • Se vuoi avere maggiori probabilità di trovare lavoro punta sul periodo festivo (Natale, Pasqua o altre festività del luogo, ferie estive in caso di luoghi turistici). In questi periodi il viaggio e il soggiorno potrà costarti di più, ma saranno disponibili maggiori offerte di lavoro
  • Prima di andare all’estero traduci il tuo Curriculum Vitae e prepara eventuali risposte per gestire al meglio un Colloquio di lavoro in lingua. Ti chiederanno approfondimenti sui tuoi studi, sulle tue esperienze di lavoro, di volontariato e sportive.

Dove trovo info sul web?

è una rete di cooperazione nata per facilitare la libera circolazione dei lavoratori all'interno dell’Unione Europea. Attraverso il sito puoi cercare offerte di lavoro aggiornate per tutti i 31 Paesi europei, selezionando la professione che ti interessa, il luogo e la data in cui vorresti iniziare a lavorare. Dalla home page del sito di Eures accedi alla sezione dedicata al lavoro, cliccando su Candidati alla ricerca di un impiego o su Trova un lavoro.

Eures mette inoltre a disposizione, sul territorio nazionale, una rete di consiglieri con il compito di fornire informazioni a chi cerca e offre lavoro. In tutta Europa i consiglieri EURES sono oltre 900. In Italia, puoi incontrarli presso alcuni Centri per l’Impiego, fissando un appuntamento. Per verificare dove trovare quello più vicino a casa tua utilizza la ricerca on line alla pagina Consulenti Eures, visibile in home page. Registrandoti gratuitamente al sito potrai creare il tuo CV e renderlo disponibile ai datori di lavoro registrati e ai consulenti Eures.

è il programma dell’Unione Europea, valido dal 2014 al 2020, dedicato all'istruzione, alla formazione, alla gioventù e allo sport e aperto a tutti i cittadini europei. Raccoglie tutti i programmi di apprendimento e mobilità offerti dall’Unione Europea. Tra i diversi progetti sono presenti opportunità di studio e lavoro all’estero per giovani diplomati e laureati. Questa esperienza ti consentirà di inserirti temporaneamente nella realtà lavorativa di un altro Paese e di arricchire così il tuo bagaglio di competenze professionali.

è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all'informazione, alla promozione e all'orientamento sui programmi in favore dei giovani realizzati dall'Unione europea e dal Consiglio d'Europa. L’obiettivo è favorire l’accesso dei giovani alle opportunità di mobilità (studio, lavoro, formazione, volontariato, conoscenze, esperienze) offerte loro dai programmi comunitari. Cliccando sulla voce Opportunità europee troverai le offerte di stage, borse di studio, lavoro presenti sul sito. Se invece vuoi sapere dove si trova l’ufficio Eurodesk più vicino a casa tua clicca sulla voce Eurodesk e poi su Punti locali Eurodesk.

è la pagina del sito istituzionale dell'Unione Europea dedicata a chi vuole cercare un lavoro in un Paese UE diverso dal suo. Offre informazioni sui diritti come cittadino UE e su vari aspetti riguardanti l'esperienza di lavoro all'estero come il riconoscimento delle qualifiche professionali, il diritto alla previdenza e le tasse. Inoltre è possibile consultare annunci di lavoro e creare il proprio Curriculum Vitae europeo.

è un servizio dell'Unione Europea che offre:

Puoi contattarli gratuitamente da qualsiasi località dell'Unione Europea, telefonando al numero 0080067891011. Inoltre puoi visitare il sito e richiedere informazioni via mail, ricevendo risposta entro tre giorni lavorativi. Europe Direct ha sedi in tutti i Paesi dell'UE. Per trovare la sede più vicina a te vai alla sezione Dove trovo info vicino casa?.

è un’organizzazione che si occupa di favorire la mobilità internazionale. Il sito, navigabile in lingua italiana, segnala offerte di lavoro. Cliccando su una posizione aperta si aprirà una pagina in cui puoi consultare la data di inizio e la durata del contratto, la retribuzione lorda, il ruolo richiesto e le modalità per candidarti.

è una sezione del portale della Regione Piemonte e Città di Torino, realizzato in collaborazione con l'Agenzia Piemonte Lavoro. Nella pagina Offerte propone offerte di lavoro aggiornate della rete Eures.

Dove trovo info vicino a casa?

Caricamento dati...
 
Lista degli indirizzi

Riassunto

  • Se non conosci la lingua del Paese in cui vorresti lavorare, è più probabile trovare un’occupazione in ambiti poco qualificati
  • Prima di partire ti consigliamo di seguire alcuni passi preliminari: cerca una casa, informati sulle pratiche burocratiche esistenti, apri un conto corrente e mettiti in regola con la copertura sanitaria
  • Per trovare un lavoro all’estero puoi rivolgerti a differenti soggetti pubblici e privati come: i consiglieri Eures presso i Centri per l’impiego, le Agenzie Work&Study, le Agenzie del lavoro private.
Ultima modifica: 09/08/2018

Esplora 200 schede tematiche e 10.000 indirizzi utili. Registrati per salvare i tuoi contenuti preferiti e partecipare attivamente.

Ricerca uffici e sportelli

News correlate

Bando
Studio e formazione
Alessandria - E' online il nuovo Bando Unico 2019/2020 per borsa di studio, servizio abitativo, premio di laurea e
Evento
Lavoro, Studio e formazione
Torino - Ti sei appena diplomato e cerchi un'opportunità per il futuro?
Evento
Cultura e creatività, Studio e formazione
Moncalieri - Inizia mercoledì 3 luglio presso la sala formazione di MoncalierInforma il nuovo ciclo di in
Concorso
Lavoro
Torino - Entro le ore 12 di martedì 25 giugno è possibile presentare domanda di partecipazio
Offerta tirocinio
Studio e formazione
Piemonte - La FAO – Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (Food and Ag